Home Politica Politica Genova

Sì al turismo, no al business immigrati. Toti: proposta Lega di buonsenso

0
CONDIVIDI
Il governatore ligure Giovanni Toti con il candidato sindaco di Genova Marco Bucci

GENOVA. 21 APR. In Liguria sì al turismo, no al business immigrati. “Le strutture ricettive non dovrebbero ospitare migranti, ma turisti paganti, non persone che stanno qui a spese del contribuente italiano. Quella della Lega Nord mi sembra una proposta di buonsenso. Altro che razzismo”.

Il presidente della giunta regionale Giovanni Toti oggi ha commentato così la proposta di legge presentata ieri dalla consigliera regionale della Lega Nord Liguria, Stefania Pucciarelli, che prevede di non dare più contributi della Regione alle strutture ricettive che ospitano migranti “perché fanno assistenzialismo, non turismo ed anzi il turismo lo danneggiano”.

“Chi fa turismo e magari riqualifica la sua attività con i fondi pubblici dei cittadini liguri – ha aggiunto Toti – lo deve fare per dare occupazione e produrre ricchezza nel nostro territorio, destagionalizzando il turismo tutto l’anno. Ognuno con la proprietà privata fa quello che crede, non sono comunista, ma credo che chi prende soldi pubblici per riqualificare la struttura turistica lo debba fare a questo scopo”.


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here