Sgominata la gang dei box, erano in quattro

0
CONDIVIDI
Gli attrezzi usasi per scassinare i box
Gli attrezzi usasi per scassinare i box
Gli attrezzi usasi per scassinare i box

GENOVA. 21 GEN. La presenza sul territorio genovese e l’attività di controllo effettuata delle pattuglie della Polizia, presenti sul territorio cittadino, ha consentito questa notte di arrestare per tentato furto aggravato in concorso quattro persone, specializzate in furti all’interno di box, commessi nell’ultimo periodo nel centro e ponente genovese.

I quattro arrestati sono due italiani di 24 e 27 anni, entrambi con precedenti penali per reati contro il patrimonio, e due romeni di 29 e 32 anni, quest’ultimo con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.

I quattro, poco dopo al mezzanotte, hanno forzato due box di un complesso di Viale Villa Gavotti, praticando un foro in corrispondenza della serratura e manomettendo il congegno per l’apertura elettrica.

 

Hanno poi rovistato nell’abitacolo di due furgoni posteggiati all’interno ma, disturbati, si sono allontanati a bordo di un’auto, senza riuscire a sottrarre nulla.

Il veicolo è stato però intercettato sul Lungomare di Pegli e sullo stesso sono stati rinvenuti diversi attrezzi atti allo scasso, quali cacciaviti, cesoie, pinze, forbici, torce, guanti e un martello, che sono stati sequestrati.

Per il modus operandi operato dai quattro si ritiene che i fermati possano essere i responsabili di altri due episodi di furti all’interno di box, avvenuti nei giorni scorsi in Corso Saffi e in Via Ilva, dove sono stati forzati rispettivamente 8 e 24 box auto.

 

Per gli arrestati è stato disposto il rito direttissimo.

Il box scassinato
Il box scassinato

LASCIA UN COMMENTO