Home Cronaca Cronaca Genova

Sgominata banda di albanesi: colpivano nelle abitazioni

6
CONDIVIDI
Arrestati topi d’appartamento albanesi: avevano ancora il bottino

GENOVA. 16 GIU. La polizia ha sgominato una banda di albanesi dediti ai furti in abitazioni. Sono stati così arrestati, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare del Gip per furto in abitazione aggravato e illegittima detenzione di arma comune da sparo quattro albanesi, già gravati da pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio.

L’attività d’indagine condotta dalla Squadra Mobile, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, ha avuto inizio nel mese di novembre 2016 per contrastare il fenomeno dei furti in abitazione.

Le investigazioni, condotte anche con l’ausilio di attività tecniche, hanno consentito di accertare che Kristian Sain, classe ’94; Reogen Babaj del ’95; Amarildo Babaj nato nel 1996 ed Ervis Sefa del ’95, erano gli autori materiali di numerosi furti commessi a Genova.


I malviventi utilizzavano auto diverse intestate a soggetti fittizi e non a loro riconducibili. Spesso si facevano accompagnare in zona da connazionali, decidendo di muoversi separatamente lungo le zone individuate per commettere i raid criminosi.

Ultimamente gli albanesi, di volta in volta identificati dalla polizia, erano diventati particolarmente accorti, senza tuttavia mai interrompere l’attività illecita.

Grazie ad un articolato servizio di monitoraggio, però, gli investigatori hanno ricostruito numerosi episodi di furto riconducibili alla banda.

Fondamentale anche l’attività di sopralluogo della Polizia Scientifica che ha consentito di blindare il quadro indiziario con il rilievo delle impronte digitali rilevate negli appartamenti.

6 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here