Home Spettacolo Spettacolo Genova

Settembre per la Liguria in compagnia dei Trilli

1
CONDIVIDI
Settembre per la Liguria in compagnia dei Trilli

GENOVA. 1 SET. Quello che sta per arrivare sarà un mese molto intenso per il gruppo folk dialettale dei Trilli che dopo un’estate ricca di appuntamenti live tra la Liguria e il Basso Piemonte, si appresta all’ultima tranche di Trilli Note e Bacilli tour 2017.

Come di consueto, sul palco verranno riproposti i brani del repertorio tradizionale alternati a canzoni nuove contenute nel loro ultimo lavoro “O Settebello” uscito nel luglio 2016. Da intramontabili brani goliardici della tradizione genovese come Trilli trilli, Olidin Olidena fino a canzoni più impegnate come Piccun dagghe cianin, Comme te bella zena  e l’immancabile Pomeriggio a Marrakech proposta dal duo al Festival di Sanremo nel 1984.

Il primo appuntamento di settembre sarà domenica 2 settembre a Gattorna in occasione delle serate di musica live organizzate per i festeggiamenti di N.S della Guardia.


Successivamente il gruppo si sposterà nel savonese ad Andora il 7 settembre, 16 a Monterosso nello spezzino e il 17 a Badalucco nell’imperiese completando così tutte le province liguri, nessuna rimarrà esclusa dalla ventata di genovesità e allegria che da sempre caratterizza i Trilli.

Non mancheranno date in provincia di Genova tra Busalla e Cogoleto fino al gran finale che vedrà i Trilli protagonisti della notte bianca di Sampierdarena il 30 settembre, proprio nel cuore della città.

Concluso il Tour, tutte le energie verranno catalizzate in vista del grande concerto del 19 dicembre, fortemente voluto da Vladi figlio di Pippo per ricordare il padre e Pucci a 10 e 20 anni dalla loro scomparsa. L’evento, che vanta la direzione artistica del maestro Franco Fasano, coinvolgerà personalità illustri del mondo dello spettacolo unite dalla voglia di ricordare in musica lo storico duo.

Pagina Facebook https://www.facebook.com/itrilli

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here