Home Cronaca Cronaca Genova

A SESTRI PONENTE SUPERMERCATO CONDANNATO PER IL RUMORE DEI FRIGORIFERI

0
CONDIVIDI
inquinamento acustico

inquinamento acusticoGENOVA. 26 NOV. Storia a lieto fine per la signora Emilia M., una genovese che vive in un condominio a Sestri Ponente, proprio sopra un supermercato.

Il disagio acustico provocato dai motori delle celle frigorifere le impediva dal 2008 di riposare nel cuore della notte.

I potenti frigoriferi e congelatori alimentari posti nel sottostante supermarket infatti si rivelavano, nel silenzio della notte, fortemente rumorosi tanto da impedirle di dormire.


Emilia dapprima ha affrontato l’argomento con l’amministratore ma, nonostante alcuni richiami ai gestori del supermercato, non risolve il suo problema, quindi si è rivolta ad un tecnico acustico, che ha eseguito svariate prove fonometriche in differenti fasce orarie.

Il risultato è stato sin da subito palese: il rumore superava di circa 6 decibel il limite massimo considerato tollerabile per legge.

Si è prefigurata quindi la necessità per il supermercato di mettere mano al portafoglio per eliminare il disturbo. Sarebbero bastate poche migliaia di euro ma tra un “se” ed un “ma” intanto il tempo passava. Dopo un anno, nel 2009, Emilia, esausta ed esasperata per l’inerzia dell’attività commerciale, si è rivolta all’avvocato Santo Durelli di Genova, esperto in materia di disturbi da rumore. Si avvia così un iter legale, con tanto di perizie e deposizioni testimoniali.

Oggi, finalmente, la sentenza che in sede civile condanna il supermercato a eseguire gli interventi per silenziare i frigoriferi, il pagamento di tutte le spese legali e peritali oltre il riconoscimento di tutti i danni morali da lei patiti, per un totale di circa 30.000 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here