Sestri Levante, marocchini invadono case popolari: cacciati via

4
CONDIVIDI
Marocchini occupno case popolari a Sestri Levante: presi e cacciati via dai carabinieri
Marocchini occupno case popolari a Sestri Levante: presi e cacciati via dai carabinieri

GENOVA. 11 AGO.  Immigrati abusivi presi dai carabinieri, anche grazie alle segnalazioni dei residenti.

Ieri mattina, nel corso di un predisposto servizio, i militari della Compagnia Carabinieri di Sestri Levante, deferivano in stato di libertà per “invasione di edifici pubblici” 4 cittadini marocchini, di età compresa tra 25 e 28 anni, tutti senza fissa dimora.

Gli immigrati irregolari dimoravano illecitamente, dopo aver divelto le recinzioni di un fabbricato da ristrutturare di proprietà di quel Comune, sito in via Tino Paggi.

4 COMMENTI

  1. Chissà come mai alcuni abusivi li lasciano per sempre (alla faccia di chi la sta aspettando da anni e anni in modo legittimo) e altri invece li buttano fuori dopo pochissimo…Se uno occupa abusivamente una casa popolare non dovrebbe essere buttato fuori in qualsiasi caso? Italiano o no, con o senza bambini ecc (ovviamente poi essere aiutati in altri modi, ci mancherebbe)..in tutti i casi si occupa abusivamente perché c’è necessità di alloggio, quindi come mai alcuni li fanno sloggiare e altri no?
    Come sempre la legge non è uguale per tutti, nemmeno per le case popolari.

LASCIA UN COMMENTO