Sessant’anni dal rifiuto di Rosa Parks

0
CONDIVIDI

rosa_parks_2SAVONA. 30 NOV. Anche la Città di Savona aderisce al programma di iniziative al ricordo del 60° anniversario del “Rifiuto di Rosa Parks”, programma promosso da Anci Cultura in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali, il MIUR e l’UNAR, per la giornata del 1 dicembre, anniversario dell’avvenimento.
Il primo dicembre del 1955, a Montgomery in Alabama, si verificò un episodio simbolo della lotta contro il razzismo e la discriminazione: la donna di colore Rosa Parks si rifiutò di alzarsi dal posto in autobus riservato ai ‘bianchi’, e per questo venne denunciata e arrestata. Questo gesto – piccolo ma così significativo – costituì uno dei momenti fondativi del grande movimento per i diritti civili, guidato da Martin Luther King, il cui valore andò ben oltre i confini degli Stati Uniti.
“Ho voluto proporre alla Giunta l’adesione a questa importante iniziativa – Racconta Elisa Di Padova, assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili – per ricordare quanto avvenne 60 anni fa e per contrastare anche oggi ogni forma di discriminazione ed intolleranza. In particolare, in collaborazione con TPL, che ringrazio per la disponibilità e la sensibilità dimostrate, la nostra adesione si concretizzerà con la presenza di un bus e la promozione di diverse iniziative che a bordo del bus si svolgeranno; il luogo, dunque, dove si svolse l’episodio ma anche luogo importante di socializzazione. Inoltre, sono molto lieta di aver visto l’adesione di diverse associazioni del nostro territorio, impegnate, ancora una volta, insieme all’Amministrazione in iniziative che vogliono coniugare la cultura alla sensibilizzazione su importanti temi a carattere sociale”.
rosa_parks_1Nella giornata del 1 dicembre, quindi,  un autobus messo gentilmente a disposizione da TPL Linea, con al posto della consueta numerazione riferita alla linea, la scritta “Rosa Parks”, rimarrà in sosta, con porte aperte, in Corso Italia, adiacenze Palazzo Civico, diventando palcoscenico di narrazione e distribuzione informazioni.
In particolare, tra le 10.30 e le 12 e tra le 16 e le 18, i giovani Giulia Benzo e Carlo Lamarca racconteranno la storia di Rosa Parks e distribuiranno copie della Prima Parte dei Principi Fondamentali della Costituzione in Edizione Multilingue, fornita dal Comune di Savona.
Nel pomeriggio sarà presente personale del Progetto CAS di Arci Media Cooperativa Sociale ONLUS che, insieme ai ragazzi richiedenti asilo, racconterà le proprie esperienze in materia di protezione internazionale, accoglienza, razzismo e inserimento nella città.
Dalle 17.00 i ragazzi del Teatro Esperimento Madness realizzeranno letture e performance per ricordare l’avvenimento.

LASCIA UN COMMENTO