Home Sport Sport Genova

SERIE B EUROBET: PESCARA-ENTELLA 4-0, INGENUITA’ RINAUDO, MANIERO RINGRAZIA

0
CONDIVIDI

rinaudoGENOVA 4 OTT. Sconfitta ed ultimo posto per la Virtus Entella di Prina che subisce il poker da un Pescara pimpante.

L’inizio di gara è di pura fase di studio, con entrambe le squadre attente a non scoprirsi; ne consegue che la partita è assolutamente priva di emozioni, e le due compagini non riescono a trovare i varchi giusti per farsi male. Bisogna attendere il 26′ per vedere il primo velleitario tentativo, con una punizione debole e centrale calciata da Pucino, facile preda del portiere ligure, che subito dopo controbattono con Malele, che di testa impegna l’attento Aresti. La V. Entella prova  a “sfondare” con dei lanci lunghi, mentre il Pescara tenta di pungere in contropiede, ma le squadre sembrano letteralmente annullarsi.

Al 35′ grossa ingenuità di Rinaudo, che prova a sferrare un pugno a Maniero in area sugli sviluppi di un corner: espulsione per il calciatore ligure e rigore trasformato dallo stesso Maniero. Pescara in vantaggio di un goal e di un uomo. La rete del vantaggio ha dato fiducia al Delfino, sicuramente più propositivo ed intraprendente. Sul finire di parziale, un ingenuo retropassaggio di Politano, per poco non innesca Sansovini, che viene anticipato di un soffio da Aresti. Il primo tempo finisce con il Pescara in vantaggio per 1-0.


Ad inizio di ripresa il tecnico dei luguri, Luca Prina, getta nella mischia Volpe, anche se non al meglio della condizione, al posto di un deludente Di Tacchio. Al 52′ il Pescara raddoppia: sponda di Bjarnason per Maniero, che fredda Paroni per il 2-0 del Pescara. Al 59′ Maniero cala il tris, dopo avere approfittato di un clamoroso errore di Russo, protagonista di un disimpegno difensivo completamente errato. La squadra di Baroni è assolutamente padrone del campo, mentre i liguri sono letteralmente alle corde. La V. Entella si scioglie come neve al sole, ed all’83’ Pasquato, con uno shot da fuori area, trova il poker. Finisce 4-0 per il Pescara.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here