Serie B: Ascoli-Spezia 0-2, Nenè affossa il Picchio

0
CONDIVIDI
Spezia

LA SPEZIA 3 OTT. Lo Spezio espugna il Cino e Lillo Del Duca di Ascoli e si proietta nelle zone nobili della classifica rilanciando le proprie ambizioni di promozione per questa stagione sportiva.

In grande spolvero il bomber brasiliano ex Cagliari Nenè protagonista di un inizio di stagione davvero scintillante. Una sua doppietta, segnata al ’22 e al ’39 della prima frazione di gara ammutolisce i tifosi marchigiani e neanche le contromosse dell’ex tecnico dell’Entella Aglietti riescono a ristabilire l’equilibrio del match.

Le Aquile portano così a casa tre punti pesantissimi.

 

ASCOLI (4-3-3): Lanni; Pecorini, Augustyn, Mengoni, Mignanelli; Carpani (20′ st Hallberg), Bianchi, Cassata (10′ st Jaadi); Orsolini, Favilli, Gatto (29′ st Perez). A disp. Ragni, Gigliotti, Felicioli, Addae, Lazzari, Almici. All. Aglietti.

SPEZIA (4-3-3): Chichizola; Vignali, Datkovic, Terzi, Migliore; Pulzetti (26′ st Deiola), Signorelli, Sciaudone; Mastinu (32′ st Ceccaroni), Nenè (26′ st Granoche), Piu. A disp. Valentini, Baez, Okereke, Maggiore, Tamas, Galli. All. Di Carlo.

ARBITRO: Martinelli di Roma

RETI: 22′ e 39′ pt Nenè (S).

 

NOTE: Ammoniti Sciaudone (S), Mengoni (A), Pulzetti (S), Favilli (A), Gatto (A), Nenè (S), Mignanelli (A), Datkovic (S), Pecorini (A). Prima della gara è stato firmato il protocollo d’intesa #SOSAAA con i sindaci di Amatrice, Accumoli e Arquata presenti allo stadio insieme a una folta rappresentanza di cittadini di Arquata. Spettatori 5.715 (3.325 abbonati) per un incasso di 46.002,64 € (quota abbonamenti 25.739,14 €). Rec. 1′ pt, 4′ st.

LASCIA UN COMMENTO