Serie A: Carpi-Genoa 4-1, tracollo sulla Via Emilia

0
CONDIVIDI
Gasperini
Gasperini
Gasperini

GENOVA 16 APR.  Il Genoa cede al Carpi in una partita dai due volti. Il primo tempo scorre via con un copione abbastanza prevedibile, con i padroni di casa che si giocano tutto e provano subito a far male. E con De Maio e compagni che reggono l’urto e con il passare dei minuti escono dal guscio e iniziano a farsi vivi dalle parti di Belec. Fino alla rete di Pavoletti, che mette nel sacco un pallone d’oro servitogli da Dzemaili. E’ il 18mo centro del bomber su 25 presenze in A con il Vecchio Balordo. La gara sembra così indirizzata su binari favorevoli per i ragazzi di mister Gasperini.

Nel finale di frazione succede di tutto e l’inerzia del match muta completamente. Secondo “giallo” ed espulsione per Izzo, poi Cerci va vicinissimo al 2-0. Pare comunque vicino l’intervallo. E invece il Carpi piazza una doppia zampata e con Di Gaudio e Lollo ribalta il risultato nel giro di un minuto. Al riposo Grifo ridisegnato per sopperire all’inferiorità numerica e tanta voglia di provare a rimettere in piedi la partita. Ma non c’è nemmeno il tempo di sistemare le posizioni e dopo 4′ Pasciuti irrompe in area a fa 3-1. L’impresa da difficile si fa quasi impossibile, anche se i rossoblù, sospinti da 1.500 tifosi giunti a Modena, si buttano in avanti con coraggio. I padroni di casa corrono alcuni pericoli, il 3-2 sembra alla portata. Ma in contropiede arriva il 4-1 di Sabelli, che chiude definitivamente i giochi.

LASCIA UN COMMENTO