Home Spettacolo Spettacolo Italia

SERATA TABARCHINA CON MOSTRA FOTOGRAFICA E CENA ALLA RINATA LOCANDA DELLA FERRIERA DI ROSSIGLIONE

0
CONDIVIDI
GLI EVENTI LUDICI E CULTURALI A GENOVA DI MERCOLEDI 26 LUGLIO 2006

vecchio bollettino, sorge la Locanda della Ferriera di Rossiglione (via Mazzini 18, 010/9239054, www.locandadellaferriera.it), già Osteria del Santo e Bottega di Checco del Piccio. Oggi, dopo un lungo ed attento restauro nel pieno rispetto dell’edificio, risalente al Secolo XI, il locale è infatti rinato sotto queste insegne, ispirate ad una delle molte ferriere del luogo, che sorgeva proprio aldilà del ponte. In attività 7 giorni su 7 sotto la direzione di Maurizio Storace, l’avamposto, un tempo adibito a posta per i cavalli, inaugurerà così sabato 1 luglio 06 un calendario ricco di appuntamenti. La prima sarà per la Serata Tabarchina, con cena e mostra fotografica curata da Fiorenzo Toso, genovese, professore di linguistica all’Università di Udine e John Douthwaite, critico letterario e artistico. Un’iniziativa che ben coniuga le due anime del personale e delle ricette, con spiccate inclinazioni verso il mare, nonostante la locazione nel cuore della Valle Stura. “Sarà un’occasione per conoscere i sapori e le tradizioni delle comunità Liguri della Sardegna–spiega Storace-. I discendenti dei Pegliesi emigrati per cercare corallo in Tunisia nel ‘500 e di lì trasferiti a Carloforte e Calasetta, nelle isole dell’arcipelago Sulcitano”. Circondati dalle immagini di Antonio Torchia, che raccolgono i frammenti di Liguria sparsi per il Mediterraneo, gli avventori potranno gustare un menù a tema al prezzo di 30€, vini inclusi. “Per il momento preferiamo che le pietanze siano a sorpresa –dice ancora Storace- ma garantiamo un mix di ricette che ben riassume la presenza dei nostri conterranei in Sardegna e Tunisia”. Un’alta fedeltà alla materia prima e alla genuinità che del resto è uno dei marchi del luogo, dove gli ingredienti sono di stagione, il pesce di giornata, proveniente da pescatori di Varazze che fanno piccola pesca con il tremaglio. La carne da allevamenti locali o piemontesi, verdure di piccoli orti, olio rigorosamente extravergine di oliva dell’estremo ponente ligure. Senza dimenticare il rispolvero di piatti tramandati dal G.B. Ratto, autore de “La cuciniera genovese”, o Padre Delle Piane, frate dei Padri Minimi di Genova ed autore de “La cucina di strettissimo magro”. Oppure, la preparazione di piatti rivisti, corretti o semplicemente contaminati da altre culture che in qualche modo sono venute a contatto con la cultura Ligure-Genovese (Piemonte, Sardegna, Medio-Oriente, Grecia, Isole Siciliane etc). E mentre la Locanda è stata eletta a luogo di ritrovo da un folto “cenacolo” di musicisti, che abitualmente animano l’atmosfera con jam session nell’apposita saletta dedicata alla musica live, i due prossimi appuntamenti saranno nel segno del cabaret. Venerdi 7 Luglio, con Alessandro Bergallo e Alessandro Barbini per la conduzione di Carlo Cicala, Venerdi 4 agosto con Carlo Denei e Marco Arena presentati da Roby Carletta.
La Locanda della Ferriera è aperta dal Lunedì alla Domenica, dalle 9.30 a tarda notte.
INFORMAZIONI: 010/9239054.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here