Home Spettacolo Spettacolo Genova

SERATA AL PIANOFORTE PER IL TERZO APPUNTAMENTO GOG

1
CONDIVIDI
Zhu-Xiao-Mei

Zhu-Xiao-MeiGENOVA. 23 OTT. Lunedì, 27 ottobre al Teatro Carlo Felice alle ore 21,00, si terrà il terzo concerto della Stagione GOG, tenuto dalla pianista Zhu Xiao-Mei. Quest’artista occupa un posto speciale nel mondo musicale di oggi, appare in pubblico solo al fine di eseguire lavori particolarmente impegnativi che lei stessa definisce “montagne dell’anima” e le cui interpretazioni sono maturate attraverso un approfondito lavoro di analisi e studio. E’ ospite delle sale da concerto più importanti e dei festival più prestigiosi, dal Théâtre des Champs-Elysées a Parigi al Teatro Colon di Buenos Aires, dal Festival de La Roque d’Antheron allo Schleswig Holstein Festival.

Protagonista di una vicenda umana e musicale straordinaria in quanto  nella Cina comunista, Zhu Xiao-Mei portava il peso di una grave colpa, quella di essere di famiglia borghese e possedere  un pianoforte. Zhu Xiao-Mei dapprima è costretta a dimenticare Bach per i canti della Rivoluzione, poi rischia la morte nell’inferno dei campi di lavoro.

Nel 1980, grazie a Isaac Stern, ottiene una borsa di studio per gli Stati Uniti, dove per mantenersi è costretta a lavorare come domestica; in casa c’è un pianoforte, ma i “padroni” glielo lasciano toccare solo per spolverarlo. Finalmente, nel 1984, l’arrivo in Francia, a Parigi dove ha deciso di restare. Ha tenuto concerti in tutta la Francia , così come in Europa , in Sud America , Russia e Australia.


Dal 1994 è regolarmente invitato dal Théâtre de la Ville di Parigi e dal Teatro Colon di Buenos Aires. E’ stata anche invitata in numerosi festival , come il Roque d’Anthéron e La Folle Journée de Nantes. Zhu Xiao – Mei divide il suo tempo tra la sua attività didattica presso il Conservatoire National Supérieur de Musique di Parigi e dei suoi numerosi concerti in Francia e   all’estero .

Per la GOG Zhu Xiao-Mei suonerà le Variazioni Goldberg di J.S. Bach. Francesca Camponero

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here