Home Politica Politica Italia

MAURIZIO ROSSI SENATORE GENOVESE : “SULLE RIFORME ELETTORALI C’E’ ARIA DI REGIME”

1
CONDIVIDI

rossimauriziolnROMA 10 AGO. Maurizio Rossi, Senatore del Gruppo Misto-Liguria Civica  (già patron dell’emittente locale ligure “Primocanale”, qui in foto)) commenta così il voto dell’Aula di Palazzo Madama di ieri l’altro che ha dato il via libera alle riforme: “Non condividendo – scrive in una nota Rossi – una riforma che toglie il suffragio universale per l’elezione dei Senatori, il rifiuto di diminuire il numero dei Deputati e più di tutto consegna al sistema di potere regionale e non ai cittadini l’elezione dei rappresentanti delle regioni ho deciso di non partecipare al voto”.

“Non può sfuggire peraltro – aggiunge Rossi – che parallelamente a questa riforma ci sia in discussione in Regione Liguria la riforma della legge elettorale ieri (giovedi 7 scorso per chi legge, n.dr.) stoppata da Biasotti e la Lega d’intesa con Liguria Civica. Le frasi del presidente Burlando riportate oggi (venerdi 8 scorso per chi legge, n.d.r.) dalla stampa relative alla modifica dello statuto per garantire la governabilità della Regione, varando una nuova legge elettorale a maggioranza semplice anzichè dei 2/3, sono vergognose e fanno respirare aria di regime!”

“Mi auguro – conclude il Senatore Rossi – che il Pd prenda le distanze da tali affermazioni. Il combinato riforme del Senato e riforma della legge elettorale regionale toglierebbero totalmente qualsiasi diritto ai cittadini.”


Marcello Di Meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here