Home Cronaca Cronaca Genova

SELEX ES GENOVA: IN MILLE RISPONDONO ALL’ AD DI FINMECCANICA MORETTI

0
CONDIVIDI
selex-manifest-genova

selex-manifest-genovaGENOVA. 28 OTT. Questa mattina le vie di Sestri Ponente a Genova sono state attraversate da oltre mille lavoratori di Selex Es di Genova che, in questo modo, hanno risposto all’Amministratore Delegato di Finmeccanica, Mauro Moretti, che il 21 ottobre scorso ha presentato alla Camera le Linee Guida per il futuro del Gruppo.

“Utilizzando toni molto diretti– si legge in una nota di Fiom Cgil – l’Amministratore Delegato  Moretti ha espresso valutazioni e giudizi estremamente negativi sullo stato dell’Azienda che, oltre ad essere discutibili sul piano dei contenuti, hanno svilito la dignità professionale delle migliaia di operai tecnici ed ingegneri che, da anni, nonostante le riconosciute deficienze del Management, hanno permesso a Finmeccanica di restare un Gruppo Internazionale di notevoli dimensioni”.

“Dalle parole di Moretti – prosegue la nota – emerge uno scenario in cui tutte le attività presenti sono in discussione. Dal Settore Civile è “un ammortizzatore sociale”, composto prevalentemente da “cattivi business”, e fuori dalla missione indicata dall’azionista di riferimento; il Settore Militare che presenta ampi settori non redditizi e andrà pesantemente ristrutturato con i lavoratori che dovranno essere pronti ad essere trasferiti di sede perché questo impone oggi il mercato”.


“Le parole di Moretti – conclude la Fiom – sono state un chiaro segnale delle intenzioni del nuovo Management che devono essere ben recepite da tutti, istituzioni comprese. I lavoratori genovesi questa mattina, con lo sciopero unitario Fim Fiom Uilm e la manifestazione, hanno dato una risposta chiara: non si è più disponibili a pagare per gli errori altrui”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here