Sea Shepherd presente a Seafuture & Maritime Technologies

0
CONDIVIDI
La nave di Sea Shepherd San Simon alla Seafuture & Maritime Technologies
La nave di Sea Shepherd San Simon alla Seafuture & Maritime Technologies
La nave di Sea Shepherd San Simon alla Seafuture & Maritime Technologies

LA SPEZIA. 24 MAG. Sea Shepherd sarà presente alla 5° edizione di Seafuture & Maritime Technologies 2016, evento di rilevanza internazionale dedicato all’economia del mare, alle sinergie con gli enti tecnico-scientifici e con le imprese del settore, che si terrà a La Spezia dal 24 al 28 maggio presso l’Arsenale Militare Marittimo.

Il 24 maggio la nave della flotta di Sea Shepherd, Sam Simon, raggiungerà la Navy Base in rappresentanza dell’Organizzazione conservazionista più agguerrita e determinata al mondo e si fermerà fino alla fine dell’evento.

Sea Shepherd è stata invitata a partecipare al Sea Future 2016 come maggior protagonista nella segnalazione e nell’intervento diretto per fermare la distruzione dell’habitat naturale e il massacro delle specie selvatiche negli Oceani del mondo intero al fine di conservare e proteggere l’ecosistema e le differenti specie.

 

L’Organizzazione collabora attivamente con la polizia internazionale (Interpol) e con le autorità in molti paesi del mondo per far rispettare le leggi in materia di conservazione in Alto Mare, preservando gli ecosistemi marini per le generazioni future.

I volontari di Sea Shepherd saranno a disposizione del pubblico presso l’Info Point dell’Organizzazione.

Sarà disponibile il merchandise ufficiale di Sea Shepherd.

Mercoledì 25, alle 17:30, i rappresentanti di Sea Shepherd terranno una conferenza sulla pesca Illegale, non Dichiarata e non Regolamentata (INN), obiettivo della campagna antartica di enorme successo dell’Organizzazione, Operazione Icefish, di cui la Sam Simon è stata una protagonista.

LASCIA UN COMMENTO