Scuole aperte in Liguria, ma non per tutti

0
CONDIVIDI
Scuole aperte in Liguria, ma non per tutti

GENOVA. 14 SET. Al via oggi la scuola in Liguria con l’assessora all’Istruzione e Formazione, Ilaria Cavo che sarà al professionale CIF di Borzoli e all’Istituto professionale Nino Bergese di Sestri Ponente per portare agli studenti il saluto della Regione.

Non tutte le scuole, però, saranno aperte.

Il sindaco di Savignone Antonio Bigotti ha confermato la chiusura delle scuole nel suo comune con una lettera recapitata a mano in ogni famiglia.

 

La protesta è volta a puntare il dito contro il governo per le promesse non mantenute per l’edilizia scolastica: “Se ci avessero lasciato i soldi rapinati dalle imposte avremmo potuto aprire i cantieri in autonomia”.

Scuole chiuse anche in altri due comuni: a Sassello, in provincia di Savona e a Santo Stefano Magra nello spezzino.

Nel comune di Sassello il sindaco Daniele Buschiazzo chiuse le porte dell’edificio scolastico contro la scelta dell’Ufficio scolastico regionale di accorpare la prima e la seconda media.

“L’anno scorso – spiega Buschiazzo – con lo stesso numero di allievi erano state assegnate due classi; oggi, invece, ci troviamo di fronte ad una classe in meno”.

Problemi di lavori per la sicurezza a Santo Stefano Magra dove la scuola media Schiaffini resterà chiusa sino al 20 settembre per consentire di ultimare gli interventi per la messa in sicurezza dei solai dell’edificio dopo il sisma del 23 giugno scorso.

L’intervento in somma urgenza durerà circa 7 giorni e così i ragazzi sino al 20 settembre saranno coinvolti in laboratori creativi e ricreativi nell’area Ex Vaccari di Santo Stefano Magra, dove sorgevano gli storici stabilimenti per la lavorazione della ceramica.

LASCIA UN COMMENTO