Home Cronaca Cronaca Italia

SCOOTERISTI D’ ACQUA “PUNITI” DALLA CAPITANERIA DI PORTO DI SANREMO

0
CONDIVIDI

aggia. I militari sono impegnati dallo scorso mese di maggio nell’operazione “Mare Sicuro” e si sono concentrati per l’intera giornata sugli aspetti legati alla sicurezza della navigazione e della balneazione. Nel corso della giornata non si sono registrati incidenti e/o inconvenienti in mare. Diverse segnalazioni, invece, sono pervenute alla Sala Operativa della Capitaneria di Porto, direttamente o tramite il numero di emergenza nazionale “1530” in riferivano la presenza di moto d’acqua in vicinanza della costa, impegnate in pericolose evoluzioni in presenza di bagnanti, in località “Le Calandre” e nello specchio acqueo antistante Capo Sant’Ampelio. Sul posto è intervenuta la Motovedetta CP882, già in mare per l’attività di vigilanza, che ha sanzionato uno”scooterista” con ben tre sanzioni amministrative per quasi 3.700 euro, oltre al sequestro del mezzo. Il conduttore navigava infatti in una zona non consentita, senza la prescritta assicurazione e senza la patente nautica, divenuta ormai obbligatoria per le moto d’acqua. Poi è “toccato” ad un altro scooterista acquatico, sorpreso a navigare senza patente nautica ed in zona non consentita e gli sono state notificate due sanzioni amministrative, rispettivamente da 2.754 e da 172 euro. L’operazione “Mare Sicuro” continuerà nei prossimi giorni, lungo tutto il litorale di giurisdizione dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sanremo. (nella foto: l’intervento della motovedetta CP882 per i controlli del caso).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here