Sciopero e corteo dei dipendenti Amiu

1
CONDIVIDI
La sede di Amiu in via D'annunzio a Genova
La sede di Amiu in via D'annunzio a Genova
La sede di Amiu in via D’annunzio a Genova

GENOVA. 15 GIU. I lavoratori di Amiu, l’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti a genova, sono scesi in piazza questa mattina a Genova nell’ambito dello sciopero nazionale indetto dal settore per il rinnovo del contratto nazionale, fermo da 28 mesi.

A Genova le preoccupazioni sono più forti anche per una paventata vendita dell’azienda le cui quota di maggioranza dovrebbe essere ceduta ad Iren.

I lavoratori chiedono così garanzie occupazionali e salariali oltre alla sospensione del progetto di cessione.

 

La manifestazione è iniziata con un presidio sotto la sede di via D’Annunzio, poi in circa 300 si sono mossi in corteo verso la sede della Regione, la Prefettura e palazzo Tursi.

I lavoratori hanno anche bloccato per circa 15 minuti la Sopraelevata dal tunnel delle Casacce. Diversi i disagi al traffico.

1 COMMENTO

  1. Ma che la smettano con ste sceneggiate i kompagni…..lo sanno benissimo che Iren non è privata al 100%. È sempre in mano al Comune. Allora come mai quando dissero e dicono che AMIU è. ….privata perché S.P.A.? I più….intelligenti sapevano che non era vero,se no nessuna amministrazione pubblica li avrebbe mantenuti e la tassa non arrivava a nome del Comune. Sarebbe stata una truffa. Ma la smettete di prenderci per il naso? Scommetto che hanno scioperato anche quelli che votano per Grillo,ma con una tessera di sindacato….date un servizio migliore ed educate la gente a non sporcare. Quanto guadagna uno spazzino a piedi? Alla guida di un veicolo?

LASCIA UN COMMENTO