Sciame di particelle dal sole, possibili problemi alle telecomunicazioni

0
CONDIVIDI

sole particelleMONDO. 2 NOV. In arrivo uno sciame di particele dal Sole. Per ora gli unici effetti previsti con certezza saranno spettacolari aurore boreali, ma non si escludono problemi nelle telecomunicazioni.

Con una velocità di 800 chilometri al secondo, un vento di particelle solari sta viaggiando in queste ore verso la Terra. Secondo l’Agenzia Usa per l’atmosfera e gli oceani (Noaa), lo sciame è stato generato da un ‘buco’ nella regione più esterna dell’atmosfera del Sole, la corona. Un cedimento del campo magnetico quindi, che, sovente, lascia sfuggire particelle molto veloci, tra i 600 e 1000 chilometri al secondo. Non è la prima volta, infatti, che il pianeta si trova ad esser “colpito” da queste correnti solari.

In base alle simulazioni, anche se è comunque difficile prevedere gli effetti, sono previste quasi sicuramente spettacolari aurore boreali anche a basse latitudini. Meno probabili ma non del tutto esclusi, invece, problemi nelle telecomunicazioni.

 

Nelle ultime ore, il Noaa, segnala anche un enorme grappolo di macchie solari dal diametro 10 volte superiore rispetto a quello della Terra. La struttura, chiamata AR2443, è comparsa il 29 ottobre e in pochi giorni ha quadruplicato le sue dimensioni, raggiungendo un’area di 175.000 chilometri. Alcune macchie hanno la dimensione del nostro pianeta e sono facilmente visibili anche con telescopi solari amatoriali.

LASCIA UN COMMENTO