Scajola: gup archivia accusa detenzione anfora romana

0
CONDIVIDI
SCAJOLA
L'ex ministro Claudio Scajola: arcihiviazione dall'accusa di detenzione illegale di reperti archeologici
SCAJOLA
L’ex ministro Scajola: archiviazione dall’accusa di detenzione illegale di reperti archeologici

IMPERIA. 19 GEN. L’ex ministro Claudio Scajola ha incassato l’archiviazione per detenzione illegale di un’anfora romana in casa. Il gup oggi ha accolto la richiesta del pm perché è risultato che in realtà il reperto era regolarmente detenuto dalla moglie di Scajola, Maria Teresa Verda, la quale aveva ottenuto anche il permesso della Soprintendenza. La casa dei coniugi Scajola fu perquisita, ma senza ottenere alcun elemento.

L’ex ministro era stato indagato nell’ambito dell’indagine Nemo 2 della procura di Savona, che riguardava presunti furti e ricettazione di alcuni reperti che sarebbero stati rubati nel sito archeologico della Gallinara. Stamane la parola fine alla vicenda giudiziaria.

 

LASCIA UN COMMENTO