Savona, Toti candida a sindaco Ilaria Caprioglio: l’avvocato che non c’è

1
CONDIVIDI
Dalle passerelle milanesi al palco di Savona: l'ex modella e scrittrice Ilaria Caprioglio intervistata per uno dei suoi libri
Dalle passerelle milanesi al palco di Savona: l'ex modella e scrittrice Ilaria Caprioglio intervistata per uno dei suoi libri
Dalle passerelle milanesi al palco di Savona: l’ex modella e scrittrice Ilaria Caprioglio intervistata per uno dei suoi libri

SAVONA. 5 APR. Toti, Rixi e Rosso non lo vogliono dire, ma alle prossime elezioni amministrative di Savona forse candidano a sindaco l’ex modella e scrittrice Ilaria Caprioglio, sposata con un commercialista e madre di tre figli. La 47enne oggi ha raccontato di non avere ricevuto una proposta ufficiale, ma di essere pronta ad impegnarsi “con serietà” per Savona scendendo in campo con il centrodestra.

Come risulta dal sito della Camera di Commercio di Savona, nel 2011 e nel 2012 la professionista, per ottenere degli incarichi dall’ente, che con determina dirigenziale glieli aveva concessi, aveva allegato il suo CV in cui aveva dichiarato di essere avvocato del Foro di Savona, con studio legale in via Paleocapa.

Caprioglio si è laureata e ha sostenuto l’esame di abilitazione alla professione forense. Tuttavia, non risulta iscritta all’Ordine degli Avvocati di Savona. Almeno, sul sito web dell’Ordine il suo nome ancora oggi non c’è e la schermata recita: “non sono stati trovati record”.

 

Sarà senz’altro tutto regolare oppure un mero fraintendimento, svista o dimenticanza, ma alcuni dei maligni, che ogni mattina vagolano nei corridoi di Palazzo di Giustizia, affermano di non avere mai visto la professionista in Tribunale.

Ilaria è sorella di Enrico, l’architetto che solo poche settimane fa era stato indicato pure lui fra i possibili candidati della coalizione FI-Lega Nord-FdI-Ncd Area Popolare, in un derby tutto in famiglia.

Il nome del candidato a sindaco del centrodestra verrà ufficialmente annunciato da Toti, Rixi e Rosso sabato prossimo, dopo la “gazebata” della Lega Nord per le piazze della città.

 

1 COMMENTO

  1. potremmo dire:” non c’è più religione”…oramai per diventare sindaco non si richiede più alcuna competenza politica

LASCIA UN COMMENTO