Home Cronaca Cronaca Savona

Savona, sesso violento in studi medici: ora spuntano orge e cocaina

0
CONDIVIDI

SAVONA. 21 APR. E’ terminato con l’archiviazione di tutte le accuse a carico del medico ed una nuova denuncia per calunnia per la donna che aveva dato il via alle indagini, il procedimento a carico di un noto medico savonese con lo studio nel pieno centro della città ligure.

Tutto era partito da una 30enne, impiegata di un importante studio legale di Savona, che aveva denunciato per violenza sessuale il medico titolare dello studio, sito a pochi passi dal suo. Stando al racconto della donna, i due sarebbero stati amanti da tempo e sarebbero stati soliti consumare ‘elaborati’ rapporti sessuali, conditi da ‘giochi erotici’ che avrebbero reso il sesso particolarmente sfrenato e violento.

Le ‘performance’ a luci rosse si sarebbero svolte durante la pausa pranzo, proprio nello studio del medico, anche sul lettino dove venivano visitati i pazienti.


Dopo qualche tempo, però, la denunciante avrebbe chiesto all’amante di regolarizzare la loro relazione uscendo allo scoperto. E a questo punto il medico si sarebbe prima rifiutato, per poi diventare sempre più aggressivo, imponendole sesso via via più violento, fino ad arrivare alle presunte molestie ed al presunto stupro.

Le indagini condotte dalla polizia giudiziaria della procura savonese hanno però evidenziato, anche grazie a numerose testimonianze, come in realtà la donna fosse sempre stata consenziente, anche a prestarsi alle pratiche sessuali più estreme.

Le storie a luci rosse di Savona, però, non sono finite qui. Perché proprio in questi giorni è stato aperto un nuovo fascicolo nei confronti di un noto dentista, sempre con studio nel centro città, che oltre ad essere un acquirente e consumatore abituale di cocaina, sarebbe anche dedito ad organizzare giochi sessuali a tre, con coppie e donne singole che verrebbero ‘ricompensate’ per le loro prestazioni proprio con la droga. Prestazioni che sarebbero degenerate in vere e proprie orge, condite anche da ‘giochi erotici’ e presunte violenze di ogni tipo.

E molte di queste orge sarebbero andate in scena, guarda caso, ancora in pausa pranzo.

M.F.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here