Home Cronaca Cronaca Savona

SAVONA: L’ASSESSORE ALLA CULTURA RISPONDE ALLA POLEMICA DEL MAESTRO VAGLIERI

0
CONDIVIDI

SAVONA. 31 DIC. – Nel corso del concerto di fine anno, organizzato dall’Orchestra Sinfonica di Savona al teatro Chiabrera, il direttore Paolo Vaglieri ha preso la parola ed ha manifestato al pubblico la sua perplessità per il fatto che la stessa orchestra (da lui giudicata “al livello delle migliori italiane”) non fosse coinvolta nella stagione lirica organizzata dal teatro dell’Opera Giocosa. Non solo. Il maestro ha anche stigmatizzato il fatto che il cartellone del teatro non comprendesse la stagione sinfonica, che in effetti (come quella lirica) realizza una sua propria autonoma promozione.
Sul fatto interviene l’assessore alla Cultura Ferdinando Molteni. “L’intervento di Vaglieri mi è parso sinceramente inopportuno. Sto lavorando dal momento del mio insediamento affinché torni il sereno tra Orchestra e Opera Giocosa e non capisco, francamente, il discorso di Vaglieri dal palco del teatro che lo ospitava per la prima volta nel concerto di fine anno. Ho trovato inelegante tirare in ballo l’assessore senza che questi potesse spiegare lo stato dei fatti e doppiamente inelegante la critica alla direzione del teatro. Si è trattato di un gesto irrituale, che ha sconfinato nel cattivo gusto”.
Aggiunge l’assessore: “Ricordo a Vaglieri e a chi lo ha probabilmente male informato che, lo scorso anno, l’Orchestra aveva realizzato quasi tutta la sua stagione al di fuori del teatro Chiabrera. Quest’anno, per volontà del direttore Roberto Bosi e mia, l’Orchestra ha realizzato tutta la stagione all’interno del teatro. Un fatto non banale, che ha comportato un evidente aumento di oneri e di lavoro per la struttura: L’uscita di Vaglieri mi è parsa, dunque, davvero ingenerosa”.
Conclude l’assessore: “Già il maestro Carlo Chiddemi, autore del bellissimo musical per bambini andato in scena qualche giorno fa, aveva fatto la stessa cosa, prendendo la parola prima della fine dello spettacolo e dicendo più o meno le stesse cose. Parlando con Chiddemi ho avuto modo di chiarire la posizione dell’amministrazione e la seconda sera aveva in parte corretto il tiro. Ribadisco che mi pare singolare e poco rispettoso del lavoro mio, del direttore del teatro e del settore cultura, questo concionare dal podio. Soprattutto se lo si fa disinformando il pubblico, che ha tutto il diritto di non sapere fino a quale punto è la questione dei rapporti tra Orchestra e Opera Giocosa. Diritto che non hanno Vaglieri, Chiddemi e ogni singolo musicista dell’Orchestra”.
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here