Savona, in lista stranieri integrati: Lega né razzista, né xenofoba

4
CONDIVIDI
Nè razzisti, né xenofobi: da destra Paolo Ripamonti, Edoardo Rixi, Massimo Arecco, Stefano Mai
Nè razzisti, né xenofobi: da destra Paolo Ripamonti, Edoardo Rixi, Massimo Arecco, Stefano Mai
Né razzisti, né xenofobi: la Lega Nord Liguria sceglie di inserire quattro stranieri integrati e due meridionali in lista 

SAVONA. 3 MAG. I leghisti non sono razzisti, né xenofobi. Il segretario federale Matteo Salvini e quello del Carroccio ligure Edoardo Rixi, per le prossime elezioni amministrative di Savona, hanno scelto di inserire in lista quattro candidati di origini straniere e due italiani meridionali.

Si tratta di Majdoub Najoua (detta Silvia) 54enne tunisina, Ouardaou Ahmed, 51enne marocchino, Remigio Alfredo, 56enne francese, Spivak Yulija Rettura, 27enne ucraina, Allegra Giovanni (detto Gianni) 50enne siciliano, Todaro Carmelo, 55enne calabrese.

“Sono persone perbene, serie e qualificate – hanno spiegato quelli del Carroccio – che lavorano, pagano le tasse e risultano ben integrati nel tessuto sociale del territorio. Inoltre, condividono le nostre idee su sviluppo della città, sicurezza, ordine e rispetto delle regole. Pertanto, rappresentano la buona immigrazione da contrapporre a quella selvaggia, tanto cara alla sinistra”.

 

In corsa per la Lega Nord Liguria non solo immigrati regolari, ma anche 8 donne e giovani, come il secondo in lista, il 29enne Matteo Venturino, coordinatore giovanile provinciale dei Giovani padani.

4 COMMENTI

  1. Capisco focalizzare l’informazione sugli stranieri ma sui meridionali no. La Lega ha sempre contato moltissimi meridionali sia tra simpatizzanti che tra i militanti. Non esagerate col sensazionalismo.

  2. anni addietro aiutai un certo ing.capello x le elezioni a Savona,divento Senatore,ok,ne combino di tutti i colori,piazzo suoi amici laureati e diplomati dove poteva,gente che non lo aveva votato,grazie a me,Adriano Lesena divento senatore…dopo 5 anni si torno a votare,mi fece chiamare dalla segretaria,risposi pikke,mi chiamo e poi venne di persona,lo mandai in un bel posto,oggi vedo chi a candidato,mandare la Lega a quel paese non sbagliai…forse la Lega a Savona avra un consigliere,,forse,,mai piu avra un Senatore,,da parte mia e dai miei amici certo NO…

  3. Se per avere credibilità e levarsi le etichette di razzismo e xenofobia si candidano immigrati integrati mi sembra una scelta abbastanza discutibile,comunque qualsiasi partito politico fa liberamente le sue scelte,quello che più ci lascia perplessi è l’inserimento di cittadini meridionali.Ci poniamo una domanda :ma i meridionali non sono italiani?Sono catalogati tra gli extracomunitari?Per la Lega l’Italia termina lungo le rive dell’Ombrone?Ci sono italiani di serie A e di serie B? Forzature che lasciano veramente perplessi;forse si vuole cancellare le esternazioni di Bossi contro l’immigrazione meridionale nel settentrione fine anni 50?

LASCIA UN COMMENTO