Savignone, una pastasciutta all’amatriciana per i terremotati

0
CONDIVIDI
Savignone, una pastasciutta all’amatriciana per le popolazioni colpite dal sisma
Savignone, una pastasciutta all’amatriciana per le popolazioni colpite dal sisma
Savignone, una pastasciutta all’amatriciana per le popolazioni colpite dal sisma

GENOVA. 26 AGO. Pro Loco e Croce Rossa di Savignone, nell’ambito della festa del patrono, Sant’Agostino, organizzano una ‘pastasciuttata’ all’amatriciana, in onore ad Amatrice, una delle città più colpite dal sisma che ha scosso il Centro Italia.

L’intero incasso verrà devoluto alle popolazioni terremotate. L’inizio della serata è per le 22, mentre il clou sarà a mezzanotte.

Oggi, giornata del Patrono S. Agostino, si svolge, a partire dalle 22, presso l’Hermann Hesse Caffè, il carnevale d’estate con maschere e musica e con numerosi premi messi in palio dalla proprietaria del locale, Valentina.

 

I premi andranno alle maschere migliori, alle più belle, a quelle più impegnative, a quelle più simpatiche e chi più ne ha più ne metta, in modo che in molti abbiamo la possibilità di portare a casa un ricordo della festa.

Per questa sera non c’è solo il carnevale. Infatti, nella piazza, ci sono diversi spettacoli: dalle sfilate, alla musica dal vivo, grigliate e banchetti.

I festeggiamenti proseguono poi il sabato e la domenica sera.

LASCIA UN COMMENTO