Sarto per signora di Feydeau al Politeama

0
CONDIVIDI
Sarto per signora al Politeama
Sarto per signora al Politeama
Sarto per signora al Politeama

GENOVA. 26 GEN. E’ talmente pura l’arte comica di Feydeau, che alle volte si resta imbarazzati. Feydeau è uno dei più grandi autori del mondo, capace di stimolare irresistibilmente l’immaginazione scenica, come solo è capace chi fa grande Teatro. C’è una poesia tutta speciale nell’arte di far ridere, ed è la poesia dei ‘caratteri’, dell’umanità stramba. Lo sguardo di Feydeau sui temi più importanti della vita come l’amore, il matrimonio, il successo sociale, è talmente immorale e superficiale che sembra riscattare beffardamente la pesantezza della vita. Feydeau è un poeta del comico del tutto libero da qualsiasi tentazione intellettualistica.

Dal 28 al 30 gennaio al Politeama Genovese Valerio Binasco porta in scena Sarto per signora con protagonista  Emilio Solfrizzi. In “Sarto per signora” c’è già tutto l’estro e lo stile di Feydeau, Il meglio della commedia francese dopo Moliére: torna sulla scena la prima piéce di Georges Feydeaux.

La trama è basata sul classico triangolo adulterino: lui, lei, l’altro o l’altra, ma soprattutto, quello che non manca mai, è la concentrazione di tutti i personaggi in un solo luogo, dove si incontrano tutti quelli che non si sarebbero mai dovuti incontrare: mariti, mogli, amanti, amanti dei mariti, amanti delle mogli.

 

con Emilio Solfrizzi recitano Viviana Altieri, Anita Bartolucci, Barbara Bedrina, Fabrizio Contri,Cristiano Dessì, Lisa Galantini, Simone Luglio, Elisabetta Mandalari. Scena di Carlo De Marino, costumi di Sandra Cardini, luci di Pasquale Mari e musiche di Arturo Annecchino.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO