Sant’Ambrogio, Legino celebra per 3 giorni il santo patrono

0
CONDIVIDI

sant_ambrogio_leginoSAVONA. 2 DIC. Il borgo di Legino si prepara per la sua festa patronale intitolata a Sant’Ambrogio e che ci avvicina al Natale: una splendida occasione per riscoprire la storia del quartiere e la tradizione delle festività natalizie unendo spiritualità e voglia di stare insieme. Ricchissimo il programma dell’evento, curato e organizzato dalla cooperativa Solodonne che durerà dal 5 all’8 dicembre 2015. L’iniziativa si avvale della collaborazione del Comune di Savona, della S.M.S.Fratellanza Leginese, dell’Associazione U Pregin, della Parrocchia di Sant’Ambrogio, oltra a Mondo di Eventi, Circolo Milleluci Arci, Confraternita di Sant’Ambrogio in Legino e complesso bandistico Sant’Ambrogio di Legino. Sapori, musica, arte ma anche shopping e spazi per i più piccoli con i “gonfiabili più alti d’Europa” in piazza Rossello.

L’aspetto spirituale dell’iniziativa troverà spazio nella visita guidata alla chiesa di Sant’Ambrogio domenica 6 dicembre, nella Messa di Sant’Ambrogio che si terrà lunedì 7 dicembre alle ore 18, e nei Vespri all’Oratorio di Sant’Ambrogio con annessa visita guidata martedì 8 dicembre alle ore 15,30. Musica e balli alla SMS Fratellanza Leginese “Circolo Milleluci Arci” con pomeriggi danzanti e una serata dedicata ai balli occitani lunedì 7 dicembre. La gastronomia è assicurata da percorsi gastronomici, frittelle e focaccette, ma senza dimenticare la solidarietà con la cena multietnica di sabato 5 dicembre organizzata dalla S.M.S. Fratellanza Leginese, Amici del Mediterraneo, in collaborazione con ARCI Savona e con il sostegno del Comune di Savona.

“Siamo felici di sostenere un evento che negli anni è diventato sempre più importante, segno della valenza di questo quartiere con una storia così antica e da sempre votato alla solidarietà anche nei momenti più difficili – commenta Sergio Lugaro, assessore alla partecipazione – Legino esprime una grande varietà di valori, in particolare nell’associazionismo e nel volontariato che oggi si riflettono in una festa per tutti, piena di iniziative che guardano alla storia e all’identità del quartiere ma anche al suo futuro. Ringrazio la cooperativa Solodonne per l’impegno profuso nell’organizzazione dell’evento”.

 

Una festa che coinvolge tutto il tessuto sociale del quartiere.

 “Vorrei esprimere la mia soddisfazione non solo per la sinergia con la nostra Amministrazione, ma soprattutto per la partecipazione concreta e costruttiva del tessuto commerciale leginese – sottolinea laAssessore allo Sviluppo Economico Paolo Apicella – vero e proprio presidio sociale nel quartiere, che ha mostrato di saper essere propositivo in un momento nel quale valorizzazione e promozione turistica e commerciale non possono che essere condivise insieme in uno spirito di forte collaborazione”.

LASCIA UN COMMENTO