Sanremo, in serra di 4mila mq. coltivano fumo al posto dei fiori

2
CONDIVIDI
Sembra la storia del film l’Erba di Grace quella scoperta dai carabinieri nel savonese in località Formenti
I carabinieri sequestrano piantine di fumo
I carabinieri sequestrano piantine di fumo: nei guai pure una famiglia di floricoltori di Sanremo

IMPERIA. 30 MAG. Al posto dei fiori, ora a Sanremo nelle serre alcuni coltivano piantine di marijuana.

Una famiglia di floricoltori è stata arrestata oggi dai carabinieri con l’accusa di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di cinque incensurati, i quali avevano convertito l’uso della serra dopo la crisi economica, che aveva colpito la produzione di rose.

Gli investigatori di Ospedaletti hanno quindi sequestrato 1500 piantine di cannabis nana, che avrebbero fruttato circa 600mila euro, Nei guai sono finiti marito e moglie di 51 e 47 anni, coltivatori di professione, i due figli di 22 e 24 anni, entrambi disoccupati, e la 22enne fidanzata del figlio.

 

Le piantine erano coltivate in una serra di 4mila metri quadrati, adiacente alla casa di famiglia a Coldirodi di Sanremo. C’era anche un laboratorio per preparare e confezionare la sostanza stupefacente. Le indagini si sono iniziate perché era stato avvertito dai vicini un forte odore di marijuana proveniente dalla serra.

La famiglia di floricoltori è stata sorpresa al lavoro sulle piantine mature e pronte per essere tagliate.