Sanremo, c’è un sindaco che sta con la gente: cacciati 20 accattoni

1
CONDIVIDI
L'abbraccio di Carlo Conti al sindaco di Sanremo Alberto Biancheri
L'abbraccio di Carlo Conti al sindaco di Sanremo Alberto Biancheri
L’abbraccio di Carlo Conti al sindaco di Sanremo Alberto Biancheri

IMPERIA. 7 APR. “Faremo pulizia”. Detto, fatta. L’amministrazione del sindaco di Sanremo Alberto Biancheri lo aveva promesso e nei prossimi giorni una ventina di insistenti accattoni “dal profilo pericoloso” saranno allontanati.

Si tratta per la maggior parte di immigrati di nazionalità romena. Un paio di loro sono bulgari.

Il provvedimento è stato adottato dopo le numerose proteste dei residenti.

 

Sul tema, FdI aveva presentato un’interrogazione in consiglio comunale.

“E’ un fronte – hanno detto Biancheri e il presidente del cosiglio comunale Alessandro Il Grande – su cui ci stiamo adoperando da più di due mesi. Il tema è già stato affrontato nel corso di tre riunioni del Tavolo della Sicurezza alla presenza del questore, del comandante del commissariato di Sanremo e del comandante della polizia municipale. Occorrevano provvedimenti più stringenti nei confronti dei mendicanti che bivaccano in alcuni angoli della città. Avvenimento che, oltre a costituire una minaccia alla sicurezza dei cittadini, rappresentava un danno d’immagine per la nostra città turistica”.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO