Sanremo, andava in canoa ma si autogestiva

1
CONDIVIDI
Tre arresti nell'imperiese per incendi dolosi
Parla il dipendente comunale che andava in canoa mentre era al lavoro
Parla il dipendente comunale che andava in canoa mentre era al lavoro 

Sanremo, andava in canoa ma si autogestiva

IMPERIA. 31 OTT. “Si autoregolamentava nelle sei ore di lavoro ed andava in canoa e tornava al lavoro. C’è stata una superficialità nel suo comportamento e questo lo ha ammesso al giudice. Credeva di poterlo fare, invece applicava un sistema sbagliato, ma certamente era un sistema. Recuperava le ore”. A dirlo, ieri, Alessandro Mager, il legale che difende Alessandro Vellani, il dipendente del Comune di Sanremo sorpreso in canoa durante l’orario di lavoro e arrestato dalla Guardia di finanza.

Secondo l’accusa, Vellani, 57 anni, istruttore direttivo ai servizi tecnici del Servizio progettazione arredo urbano e spazi pubblici del Comune, secondo l’accusa per 81 volte si è allontanato dal posto di lavoro per farsi una vogata con gli amici, vantandosi poi sui social network.

Per lui il danno erariale calcolato dalla Finanza è pari a 5.680 euro. Anche lui era stato indicato dall’ amministrazione comunale come impiegato solerte ed efficiente, e si era visto riconoscere un premio di 1700 euro.

1 COMMENTO

  1. Ragazzi che difesa creativa. Tutti santi, tutti Ndavano al lavoro. Il vigile era in emergenza e ti brava in mutande, la figlia ti brava il cartellino ripetizione per gioco e questo andava in canoa pubblicava le foto su Facebook ma si autogestita. Ma fatemi il piacere e nessuno sapeva niente. Tutti licenziatiiiiiii, c’è gente che vuole lavorareeeee

LASCIA UN COMMENTO