Sampierdarena senza pace. Lite con rissa in via Canzio

0
CONDIVIDI
Minaccia di morte la cognata: calabrese denunciato dai carabinieri
Questa in via Stefano Canzio a Sampierdarena, intorno alle 2:30, c'è stato un 'pandemonio' con urla disumane, vetri infranti
Questa in via Stefano Canzio a Sampierdarena, intorno alle 2:30, c’è stato un ‘pandemonio’ con urla disumane, vetri infranti

GENOVA. 11 AGO. Questa in via Canzio a Sampierdarena, intorno alle 2:30, c’è stato un ‘pandemonio’ con urla disumane, vetri infranti, fuggi fuggi da un portone e l’ intervento di 4 macchine dei carabinieri.

Secondo alcune persone, il tutto sarebbe iniziato in Piazza del Monastero davanti alle scuole Novaro che già da qualche mese sono diventate ritrovo abituale di un gruppo di persone che tutte le sere si ritrovano a bere sulle scalette.

Poi dopo qualche discussione e molto vociare nelle sere precedenti, stanotte dopo la più classica delle liti con urla alcuni di questi si sono diretti verso via Sampierdarena inseguendo un gruppo che si era appena allontanato con bottiglie di vetro in mano.

LASCIA UN COMMENTO