Sampierdarena, picchia la convivente incinta: arrestato ecuadoriano violento

7
CONDIVIDI
Un peruviano violento picchia e stupra la moglie: arrestato dai carabinieri
Un ecuadoriano violento picchia la convivente incinta: arrestato dai carabinieri
Ecuadoriano violento picchia la convivente incinta: arrestato dai carabinieri

GENOVA. 5 AGO. Picchiata dal convivente ecuadoriano e salvata dagli angeli dei carabinieri.

Stanotte, i vicini di casa di una donna di origine sudamericana, abitante in via Tullio Molteni a Sampierdarena, richiedevano  al “112” l’invio di una pattuglia di carabinieri, segnalando una violenta lite in famiglia.

Sul posto, sono intervenuti gli equipaggi del Nucleo Radiomobile, che al termine degli accertamenti hanno arrestato per “maltrattamenti in famiglia e lesioni” un ecuadoriano, identificato in J.A.M. di 37 anni, irregolare sul territorio nazionale (e quindi denunciato anche per questo tipo di reato) il quale, rincasato  in stato di ebbrezza,  dapprima inveiva e poi colpiva violentemente la propria convivente, sua connazionale di 41 anni, peraltro in stato di gravidanza, davanti alla loro figlia di 4 anni, iniziando poi a distruggere varie suppellettili.

 

Successivamente, la donna veniva trasportata presso il pronto soccorso dell’ospedale Villa Scassi, per le necessarie cure del caso e poi dimessa. Nel corso degli accertamenti emergeva  inoltre che lo stesso J.A.M. era destinatario di una ordine di carcerazione della Procura Generale di Genova, dovendo scontare una pena di mesi 4 di reclusione per “atti persecutori nei confronti del coniuge, minaccia e lesioni personali” in danno della ex moglie.

7 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO