Sampierdarena, immigrato africano picchia e rapina trans: arrestato

0
CONDIVIDI
Genovese cerca di disfarsi dell’hashish ma viene scoperto
La polizia ha arrestato un immigrato africano 18enne che ha picchiato e rapinato una trans 33enne a Sampierdarena
La polizia ha arrestato un immigrato africano 18enne che ha picchiato e rapinato una trans 33enne a Sampierdarena

GENOVA. 25 GIU. Ha picchiato e rapinato della borsetta una transessuale 33enne tunisina a Sampierdarena. Un 18enne immigrato dalla Guinea ieri notte è stato preso ed arrestato dalla polizia subito dopo aver aggredito la vittima.

La 33enne è stata avvicinata in strada dal giovane africano, che l’ha colpita con calci e pugni al corpo e al volto, riuscendo quindi a sottrarle la borsetta contenente 20 euro in contanti, un telefono cellulare ed altri effetti personali.

La vittima ha avvertito una pattuglia e gli agenti, grazie alla descrizione, hanno intercettato il rapinatore in via Cantore, il quale, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso del denaro, del cellulare e di alcuni effetti personali custoditi nella borsetta, poi recuperata in vico Cibeo, dove era stata abbandonata durante l’inutile fuga.

 

La vittima, accompagnata al pronto soccorso, è stata medicata con prognosi di 15 giorni. L’arrestato, trasferito in carcere a Marassi, è stato anche denunciato anche per lesioni personali.

 

LASCIA UN COMMENTO