Home Non Classificati

SAMPDORIA – HAJDUK SPLIT A MARASSI ORE 20:45: VIGILIA DI TENSIONE

0
CONDIVIDI

er entrare nel tempio del football genovese, sponda blucerchiata, infatti da ambienti della Questura-Ufficio Stadio arrivano notizie di circa 500 croati tra residenti spalatini e immigrati in Italia che hanno tutte le intenzioni di presentarsi ai cancelli del “Ferraris”, non sapendo certo bene quali sono le ultime regole del Decreto Pisanu, inasprito dalle Ordinanze Ministeriali del Ministro degli Interni in carica Giuliano Amato. Insomma niente biglietto nominativo elettronico da vidimare nei tornelli, niente entrata sugli spalti dello stadio marassino per assistere ad un match di pre-Uefa che affiderà domani a Nyon in Svizzera il nominativo del team che accederà al primo turno della Coppa Uefa. Allora? Come la mettiamo con gli slavi indisciplinati e abituati all’arma bianca pur di sostenere Zivkovic , Rugovina e il pericoloso romeno Cernat? Vedremo stasera in quel della bolgia sampdoriana per nulla intenzionata a rinunciare alla Coppa Uefa. Intanto fin da ieri il Sampdoria Point di via Cesarea 107/109 rosso è pressato da tifosi in attesa di procurarsi un ticket valido per il match. Prezzi decisamente popolari che fissano a 25 Euro la tribuna centrale, mentre la Samp mette sul mercato tutti gli altri settori a 10 Euro. C’è tempo fino alle 20:15 per accaparrarsi un biglietto presso Via Cesarea o 4 punti Lottomatica accreditati alla vendita. Per notizia di servizio allo stato non ci sono più biglietti per i Distinti e le Curve. Rimane la Tribuna Centrale. E non resta che sperare che “l’areoplanino” Montella, in campo dal primo minuto ci metta il graffio finale. Marcello Di Meglio. (nella foto: la compagine spalatina dell’ Hayduk decisa ad espugnare Marassi).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here