Samp, Zenga “Il pubblico ci darà una mano”

0
CONDIVIDI
Il mister della Sampdoria Walter Zenga
Il mister della Samp Zenga
Il mister della Samp Zenga

GENOVA 24 OTT.  Walter Zenga e Andrea Mandorlini sono amici di vecchia data. I tifosi della Sampdoria e quelli dell’Hellas Verona forse lo sono persino da più tempo. Eppure, in un clima così fraterno, nessuno domani potrà permettersi di andarci giù piano. Perché se ai gialloblù servono i tre punti come il pane, ai blucerchiati l’idea di un’altra domenica senza vittoria non piace affatto. «Voglio bene a Mandorlini – comincia il mister al “Mugnaini” -, sarò felice di sfidarlo. Affrontiamo una squadra che ha perso poco e che spesso è stata rimontata, anche senza meritarlo. Non sarà una gara facile come alcuni dicono. Siamo a Marassi però e vogliamo vincerla, perché il nostro pubblico tira fuori da noi il meglio».

Tra una domanda e l’altra dei giornalisti, Zenga saltella di argomento in argomento, toccando diverse questioni: «Gli infortunati? Non si è aggiunto nessuno, vedremo domani. Contrario al turnover? A settembre sì, ma ora bisogna valutare diverse cose, dei cambi ci saranno. Cassano e Correa? Antonio sta bene, può essere decisivo; mentre il Tucu vorrei ripetesse la prestazione con l’Inter. Il suo ruolo più adatto è quello largo sulla fascia, perché ha più spazio». Prima di liquidare le voci su un ipotetico passaggio di mano della società, il mister parla anche di De Silvestri: «Siamo quasi alla fine. Di fatto, gli manca solo la partita vera».

LASCIA UN COMMENTO