Samp, udienza privata in Vaticano dal Papa

1
CONDIVIDI
Bagnasco: il Papa a Genova il 27 maggio

GENOVA 6 NOV.  Un momento di elevata spiritualità e, al tempo stesso, una straordinaria opportunità. Non capita tutti i giorni di essere ricevuti in udienza privata dal Santo Padre; un privilegio di cui l’U.C. Sampdoria ha potuto beneficiare questo pomeriggio grazie alla collaborazione della Prefettura della Casa Pontificia. Dopo una foto-ricordo nel cuore di piazza San Pietro, la delegazione blucerchiata, guidata dal presidente Massimo Ferrero, è stata accolta da Papa Francesco nell’auletta dell’aula Paolo VI.

Squadra. Poche ma sentite e toccanti le parole pronunciate dal Pontefice, che ha sottolineato l’importanza di essere squadra – nel calcio così come nella vita – e ha salutato uno ad uno i suoi ospiti, soffermandosi soprattutto con i connazionali argentini Alvarez e Silvestre e i ragazzi originari dell’America Latina.

Onore. Anche lo stesso Ferrero – che, tra i vari presenti, ha donato a Sua Santità una maglia della Sampdoria numero 1 – ha voluto esprimere la propria riconoscenza: «È stato un onore e un privilegio».

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO