SAMP, OSTI “SAREMO PRONTI PER LA NUOVA SERIE A”

0
CONDIVIDI
Il direttore sportivo Osti

osti_carloGENOVA 11 GIU.  Il direttore sportivo Carlo Osti ha fatto il punto sull’andamento del mercato blucerchiato, a partire dalla cessione al West Ham di Pedro Obiang: «Oggi è arrivata l’ufficialità, ma è una trattativa che andava avanti da tempo. Non abbiamo considerato altre situazioni perché abbiamo voluto assecondare i desideri del giocatore, che intendeva confrontarsi con la Premier League».

Prestiti. A proposito di cessioni, la risalita in A del Bologna lascia intuire che i giocatori attualmente in prestito in Emilia potrebbero essere riscattati dal club di Joe Tacopina. «Abbiamo dei discorsi aperti – commenta il d.s. -. I rapporti tra noi sono ottimi, per cui affronteremo tutte le questioni. Devo fare loro i complimenti, siamo contenti che una città come Bologna torni nel grande calcio, la A riacquista una protagonista importante».

Supermercato. «Il mercato inizia a luglio – ricorda Osti -, ma in questo momento le società lavorano sulle compartecipazioni. Nel nostro mercato ci saranno entrate e uscite, ma vogliamo consolidarci e conseguire l’obiettivo di rimanere nella parte sinistra della classifica, andando più in alto possibile. La cosa che ci tengo a ricordare è che la Sampdoria non è un supermercato. Ci faremo trovare pronti ai nastri di partenza».

 

Mister. Intanto qualche contratto è già stato depositato. «Abbiamo fatto delle operazioni a parametro zero a campionato in corso – prosegue -, mentre ora stiamo parlando molto con l’allenatore. Come è nata l’idea del mister? Ogni scelta è condivisa dall’Area Tecnica, con l’avvallo del presidente, e Zenga è piaciuto a tutti. Pazzini? Ci piace, come tanti. Viviano? Ha fatto un ottimo campionato, siamo contenti e speriamo di trattenerlo. Il Palermo deciderà del suo futuro, anche se noi intendiamo tenerlo a Genova».

LASCIA UN COMMENTO