Samp, Montella “Non sarei mai potuto andarmene”

1
CONDIVIDI
Montella
Montella
Montella

GENOVA 20 MAG.  Vincenzo Montella sintetizza in poche parole la sua voglia di proseguire l’avventura alla guida della Sampdoria a margine della consegna del premio “Amalfi”, anteprima della kermesse Football Leader 2016, presentata al centro commerciale “La Cartiera” di Pompei.

Entusiasmo. «La Nazionale? È stato un onore esservi accostato, è il sogno di ogni calciatore e di ogni allenatore, ma non c’è nulla di più – prosegue il tecnico blucerchiato -. Ho grande stima di Ferrero, come uomo e presidente: ci siamo parlati e abbiamo rinnovato il percorso da fare insieme. Ho grande entusiasmo e voglia di continuare quest’avventura».

Programmi. «Non abbiamo ancora parlato di mercato – conclude Montella -. Io devo fare l’allenatore, posso dare dei suggerimenti ma con il massimo rispetto dei ruoli. Nei giorni scorsi ho letto che avrei chiesto la testa di alcuni dirigenti: non è così. C’è stima e rispetto con tutte le componenti della Società. Obiettivi? Iniziare in modo diverso da come abbiamo finito».

1 COMMENTO

  1. però devi riuscire ad inculcare la sampdorianità nei giocatori e prendere uomini valorosi che vogliono sacrificarsi per il blucerchiato e non i ranocchia, dodò e via dicendo che quando sono in campo passeggiano pensando ai cazzi loro….

LASCIA UN COMMENTO