Home Sport Sport Genova

SAMP, MIHAJLOVIC RAGGIANTE “TERZO POSTO MERITATO, NON FERMIAMOCI”

0
CONDIVIDI

mihajlovicGENOVA 6 OTT. Ce lo immaginiamo sul divano, con le gambe stese in avanti, le braccia larghe e il viso luminoso e rilassato. Sinisa Mihajlovic dopo la vittoria sull’Atalanta, infatti, può godersi il big match tra Juventus e Roma accompagnato dalla serenità dei forti; quelli che per due settimane almeno vedranno altre 17 squadre dall’alto al basso. «Sapevamo che oggi sarebbe stata difficile – comincia il mister -, ma nel primo tempo abbiamo dominato. Poi nella ripresa loro sono cresciuti e hanno preso il controllo del gioco: hanno fatto la partita. Si può dire che se avessero pareggiato non ci sarebbe stato nulla da dire, ma Viviano non ha fatto manco una parata».

Godiamo. «Hanno avuto una bella occasione finale – spiega ancora Sinisa -, ma noi ne abbiamo avute molte in contropiede. Dobbiamo crescere in questo senso, per soffrire di meno e imparare a gestire meglio la situazione». Intanto è terzo posto. «Certamente questo piazzamento è oltre le aspettative – dice il serbo ai media -, ma abbiamo ancora tutto il tempo per rovinarlo. Per cui godiamoci il momento e poi, dopo il riposo, pensiamo al Cagliari».

Bergessio. Il coraggio non si compra, si possiede. «Ho messo Bergessio in campo perché volevo dare un messaggio positivo alla squadra – racconta l’allenatore di Vukovar -, non dovevamo limitarci a difendere, ma piuttosto ad attaccare. E difatti con l’entrata di Gonzalo abbiamo sofferto molto meno. Gabbiadini? Bravo, ma può fare ancora di più».


Merito. «Il nostro segreto è il sacrificio di tutti – dice in conferenza -, abbiamo la giusta mentalità: difendiamo e attacchiamo insieme. Sapevo che saremmo partiti bene, anche se non così bene. E ne ero convinto perché ho visto questo gruppo lavorare e giocare. Ci siamo conquistati tutto questo con merito, perché sappiamo soffrire».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here