Home Sport Sport Genova

SAMP, I RISULTATI DEI NAZIONALI BLUCERCHIATI. PLAY OFF MONDIALI PER BJARNASON

0
CONDIVIDI

Birkir BjarnasonGENOVA 16 OTT. La notizia più lieta della giornata di impegni internazionali arriva dall'”Ullevaal Stadion” di Oslo. Pareggiando per 1-1 con i padroni di casa della Norvegia (a Sigthórsson al 12′ ha risposto Braaten al 30′), l’Islanda di Birkir Bjarnason (titolare e in campo per 93 minuti) ha mantenuto la seconda posizione nel Gruppo E e ha conquistato, con sorpresa ma con pieno merito, un posto per gli spareggi di metà novembre che varranno la qualificazione al prossimo Campionato del Mondo.

Panchine. Sempre in tema di Brasile 2014, hanno fatto soltanto da spettatori Lorenzo De Silvestri e Nenad Krsticic. L’esterno azzurro ha assistito dalla panchina al 2-2 con cui l’Armenia ha fermato la già qualificata – ma probabilmente non come testa di serie – Italia al “San Paolo” di Napoli: in rete Movsisyan al 5′, Florenzi al 25′, Mkhitarian al 70′ e Balotelli al 76′. Il regista di Belgrado – già fuori da parecchio dal discorso-qualificazione – è invece rimasto a guardare il perentorio 5-1 della Serbia sulla Macedonia. Al “Marakana” un autogol ha spianato la strada agli uomini di Sinisa Mihajolivc, a segno con Basta (19′), Kolarov (38′ su rigore), Tadic (54′) e con l’ex blucerchiato Stefan Scepovic (73′); di Jahovik (83′) il punto della bandiera macedone.

Under 21. Passando agli Under 21, all'”Auestadion” di Kassel, capitan Shkodran Mustafi e compagni si sono trovati sorprendentemente a rincorrere contro le Fær Øer, in vantaggio all’11’ grazie a Fredriksberg. Al 40′ Knoche ha pareggiato i conti ma al 69′ gli ospiti sono passati nuovamente in vantaggio con Askham. La reazione tedesca non si è fatta attendere: al 74′ Volland ha ristabilito la parità e all’82’ Younes ha siglato il definitivo 3-2, sigillando la quarta vittoria della Germania in altrettante gare. Ha perso, invece, la Polonia, anch’essa impegnata nelle qualificazioni agli Europei di categoria del 2014. Allo stadio “Atatürk” di Antalya, Pawel Wszolek è uscito sconfitto per 1-0 dal confronto con la Turchia (rete di Çağıran al 66′). L’ala doriana ha giocato sulla fascia sinistra di una mediana a quattro ed è rimasto sul rettangolo verde per tutta la partita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here