Samp, Ferrero “Il Mio Doria E’ una Big”

0
CONDIVIDI
ferrero

ferreroGENOVA 18 SET.  «La Sampdoria non è una provinciale, è una grande squadra». Il presidente Massimo Ferrero ne è convinto, dalla punta dei capelli a quella dei piedi: guai a chi pensa di ridimensionare e sottovalutare la sua società. «Forse sino a qualche anno fa si parlava di Samp solo sulla stampa cittadina – comincia -, ma ora è diverso. Questo non è un club di seconda fascia, c’è ambizione e voglia di fare. Stiamo chiudendo per la concessione di Marassi e siamo vicini anche all’ok per il “Mugnaini”, su cui sono iniziati i primi lavori. Vogliamo crescere in tutti i sensi. Qualcuno vuole i nostri campioni? Io non li svendo, non ci saranno dei casi Icardi con me».

Contratti. Tre piloni veri e propri sono stati installati per sorreggere il Doria del futuro: il primo è Lorenzo De Silvestri. «Abbiamo allungato il contratto del ragazzo dal 2017 al 2019 – dice il direttore sportivo Carlo Osti riferendosi al difensore -, e siamo felici di annunciarlo facendogli un grande in bocca al lupo per il recupero». Il secondo, invece, risponde al nome di Eder Citadin Martins. «Ha un accordo con noi sino al 2020 – continua il dirigente – e mi auguro possa diventare il nostro Di Natale».

Tris. Infine, il più ricercato di tutti: Roberto Soriano. «La scadenza del suo contratto è come quella di Eder – spiega Osti -. Con questi prolungamenti vogliamo far tacere le troppe chiacchiere fatte durante e alla fine del mercato. Sono tre grandi giocatori: sono parte del progetto e necessari alla nostra crescita».

LASCIA UN COMMENTO