Samp, Eder “Dobbiamo stare zitti e Lavorare”

0
CONDIVIDI
Eder è quasi un giocatore dell'Inter
L'attaccante italo brasiliano della Samp Eder
L’attaccante italo brasiliano della Samp Eder

GENOVA 8 DIC.  In quattro anni a Genova, ovviamente, di periodi così Eder Citadin Martins ne ha già visti. E pertanto l’oriundo ha qualche idea su come comportarsi nelle prossime settimane. «Questo è un periodo difficile per noi – comincia il bomber blucerchiato -, dobbiamo stare uniti. Con Ferrara e Rossi ricordo situazioni simili, ma siamo stati capaci di uscirne. Sappiamo cosa significhi partire presto con la preparazione, come abbiamo fatto quest’anno; ora tra l’altro abbiamo cambiato allenatore e tipo di lavoro».

Zitti. «A inizio partita si è visto qualcosa di quello che abbiamo provato – prosegue Eder -, ma dopo il primo gol abbiamo buttato via tutto. Quando si è in difficoltà capita che succeda così. Dobbiamo migliorare moltissimo, e poi lavorare e stare zitti, facendo quello che ci chiede il mister. In passato ce l’abbiamo fatta, ce la faremo ancora».

Certezze. «La classifica è corta dietro e corta davanti – dice il numero 23 dando una sbirciata alla gradutoria di A -, ovvio guardare i risultati, però dobbiamo ritrovare le nostre certezze. Non cerchiamo scuse e lavoriamo. i tifosi sono dispiaciuti perché vogliono una squadra sempre in alto, ed ognuno di noi deve dare il proprio massimo per uscire da questa situazione». Il calendario dice che tra otto giorni si va a Roma. «All’”Olimpico” contro la Lazio non è facile – dice la punta -, ma anche loro in casa hanno trovato difficoltà»

LASCIA UN COMMENTO