Samp, Eder a Radio Deejay “Inizio Favoloso”

0
CONDIVIDI
Eder è quasi un giocatore dell'Inter
L'attaccante italo brasiliano della Samp Eder
L’attaccante italo brasiliano della Samp Eder

GENOVA 27 SET.  Capocannoniere della Serie A e ospite di punta nel primo pomeriggio di Radio Deejay. Eder Citadin Martins risponde alla convocazione di Deejay Football Club mostrando grande soddisfazione per l’inizio di stagione suo e della squadra: «Siamo partiti bene, 10 punti avendo già affrontato Roma e Napoli non sono pochi. Quella dell’Europa League è stata una brutta serata, ma la squadra ha reagito subito, sin dal ritorno. Non era semplice riprendere immediatamente con mister e giocatori nuovi. Serviva amalgamare, ma ora lo abbiamo fatto, con impegno e serietà».

La punizione apriscatole di mercoledì sera è stata un bel gesto tecnico, dicono in studio Fabio Caressa e Ivan Zazzaroni. «Era stata studiata in allenamento – rivela il numero 23 -, Correa e Soriano sono stati bravi ad aprire un buco nella barriera. Un gol del genere lo avevo già fatto, in un derby di qualche anno fa». E poi la solita esultanza. «Quando segno indico il cielo con le dita – ricorda -, un po’ alla Kakà, mi dicono. Ho sempre fatto così».

Partner. Da brasiliano a brasiliano, insomma. Anzi, da brasiliano a italo-brasiliano. «Come si fa a dire no alla Nazionale – dice l’attaccante -. l’Italia ha una storia bellissima e importantissima, è un undici dalla grande tradizione». Riguardo ai partner d’attacco in azzurro o in blucerchiato, Eder conclude: «Pellè è migliorato tanto, anche a pettinarsi ci mette meno. Cassano? Si sta mettendo in forma, quando sarà al cento per cento ci farà divertire perché è fortissimo».

LASCIA UN COMMENTO