Home Sport Sport Genova

SAMP, DELIO ROSSI IN BILICO “SONO UN UOMO DI CALCIO, VEDREMO IL FUTURO”

0
CONDIVIDI
delio rossi

rossi-delioFIRENZE 11 NOV. «Stiamo parlando di qualcosa che non c’è, se accadrà ne parleremo. Non mettiamo il carro davanti ai buoi». Delio Rossi non si nasconde dietro a un dito ma, dopo la terza sconfitta consecutiva con vista sulla zona-retrocessione, sa perfettamente di trovarsi in una posizione non del tutto comoda.

«Sono un uomo di calcio – spiega incalzato dai giornalisti sull’eventualità di un esonero -. Siamo giudicati dai risultati ma non sono io a dover trattare questo argomento. Io sono abituato a lavorare: le conclusioni devono trarle altri».
«Ho visto una squadra che ha provato a fare la partita ed è andata subito sotto – continua il mister analizzando la partita del “Franchi” -. Dopo l’episodio del rigore, abbiamo giocato con troppa paura. Poi l’episodio del gol di Gabbiadini ci ha messi in condizione di crederci e, per le occasioni, potevamo anche meritare il pareggio. Potevamo fare meglio, i rimpianti ci sono sempre ma a volte ci vuole pure un pizzico di buonasorte».
La stagione doriana si preannunciava complicata, così si sta rivelando e Rossi non ne fa mistero: «Abbiamo fatto una scelta precisa. Nel computo dei punti ci manca qualcosa, però sapevamo che il nostro campionato sarebbe stato di lotta e di sofferenza, cercando di valorizzare i giovani. Sono sempre riuscito a tirare il coniglio dal cilindro. Sono dieci anni che ce la faccio, adesso sto facendo un po’ più di fatica».
«Nel momento in cui non hai fiducia, non devi aspettare le gare per vedere come vanno a finire – conclude il tecnico blucerchiato, tornando sulla possibilità di un divorzio con la società -. Sono un uomo di mondo e, in generale, la penso così: se c’è fiducia credo sia normale andare avanti, se non c’è fiducia è meglio concludere i rapporti al di là dei risultati».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here