Samp-Chievo, Montella “E’ la partita più importante dell’anno”

0
CONDIVIDI
Vincenzo Montella tecnico della Samp
Vincenzo Montella tecnico della Samp
Vincenzo Montella tecnico della Samp

GENOVA 20 MAR.  La partita dell’anno per la Sampdoria non si giocherà in notturna per acchiappare più tifosi da telecomando possibili né andrà in onda sui primi canali delle tv broadcaster. Piuttosto ricorderà la Serie A di qualche anno fa, sia per il tipo di avversario, quanto mai difficile da affrontare, sia per il clima da calcio d’altri tempi, con il calcio d’inizio fissato per le 15.00. «Contro il Chievo è la partita più importante della nostra stagione – asserisce con convinzione Vincenzo Montella in conferenza stampa -. Troveremo una squadra difficile, ostica, che gioca un calcio all’italiana e che è difficile da battere. Il Chievo ha una sua logica di gioco precisa ed è stata tra le formazioni rivelazione di inizio campionato».

Recriminazioni. Questa sfida ha assunto maggiore valore dopo il pari subito ad Empoli: con tre punti in più sarebbe stato diverso, o no? «Sì, ovviamente se avessimo vinto sabato scorso sarebbe stata meno importante – conferma il mister -, ma non possiamo recriminare perché il pari ci stava. Diverso il discorso con Bologna e Torino». Questa quota salvezza che tarda ad arrivare può aver creato qualche tensione nello spogliatoio? Lo screzio tra Cassano e Puggioni, per esempio? «Succede da tutte le parti qualche diverbio durante un allenamento – minimizza l’Aeroplanino -, solo che a Bogliasco le porte sono sempre aperte e si vede qualunque cosa accada. Comunque sia vuole dire che c’è attaccamento ai colori e al proprio lavoro. E poi c’è anche la giusta tensione nei ragazzi».

LASCIA UN COMMENTO