SAMP, BONAZZOLI “PRONTO A STUPIRE ZENGA”

0
CONDIVIDI
Gradinata Sud
Gradinata Sud
Gradinata Sud

GENOVA 3 LUG.  Aveva rilasciato un’intervista subito dopo i test medici, oggi torna a parlare in maniera più approfondita. A margine del terzo allenamento a Temù, Federico Bonazzoli stringe la mano ai media e si presenta: «Dopo due giorni di lavoro le prime sensazioni sono positive, abbiamo iniziato alla grande e stiamo proseguendo bene il nostro percorso. Zenga? È una bravissima persona, ci sta dando e ci darà tantissimo. Lui è stato una bandiera dell’Inter e il passato in nerazzurro in qualche modo ci accomuna. Ho bellissimi ricordi, ma il mio presente è qui: sono alla Sampdoria, una piazza meravigliosa dove lo stadio e i tifosi sono tra i migliori d’Italia».

Tassello. Quella in altura è la fase del pre-campionato più pesante fisicamente, pochi dubbi. «Questo inizio è stato faticoso – rivela ai giornalisti il centravanti classe 1997 -, anche più di quello dello scorso anno. Eder? È un grandissimo attaccante e una bravissima persona, sta aiutando molto noi giovani. Ora tocca a me giocare il più possibile e segnare, dato che il club ha creduto in me. Sono contento di essere qui, sono stato accolto bene, come fossi in una famiglia». Tra un po’ però il gioco si farà duro. «Abbiamo delle partite importanti – conclude riferendosi all’Europa League -, vogliamo arrivare al girone, ma mettiamo un tassello alla volta».

LASCIA UN COMMENTO