Salvini difende Rixi e attacca magistratura: “una schifezza”

0
CONDIVIDI
Il numero uno della Lega Nord Matteo Salvini con il segretario ligure Edoardo Rixi: immigrazione senza freni ha portato guerra nelle nostre città
Matteo Salvini a Collegno per il congresso della Lega Nord piemontese si siede vicino a Rixi e lo difende dalla taluna magistratura italiana: "una schifezza"
Spese pazze: Salvini difende Rixi da taluna magistratura italiana: “una schifezza, piuttosto si occupino di mafia, ‘ndrangheta e camorra che sono arrivate al Nord”

GENOVA. 14 FEB. “Edo rinviato a giudizio? E’ una persona onesta, seria e perbene. Lo difenderò fino all’ultimo da quella schifezza che è taluna magistratura italiana. Piuttosto, si occupino di mafia, ‘ndrangheta e camorra, che sono arrivate al Nord, e della criminalità diffusa che fa vivere nell’insicurezza i cittadini”.

Così il numero uno del Carroccio a Collegno, dove oggi si è tenuto il congresso della Lega Nord piemontese. Matteo Salvini si è poi seduto vicino al suo numero due, il genovese Edoardo Rixi, rinviato a giudizio su richiesta del pm Francesco Pinto (Magistratura democratica) nell’inchiesta sulle presunte Spese pazze in Liguria.

Rixi è imputato insieme ad altri 22 fra ex e attuali consiglieri regionali, incluso il presidente del consiglio, il leghista Francesco Bruzzone, che non si è dimesso.

 

“Se qualcuno in Lega sbaglia – ha aggiunto Salvini – sono il primo a prenderlo a calci nel sedere e a sbatterlo fuori. Non è certo il caso di Rixi. Edo per me è un fratello. Tutti noi lo difenderemo fino all’ultimo”.

 

LASCIA UN COMMENTO