Salvi i posti di lavoro appalti Amt, per ora

0
CONDIVIDI
rimessa amt staglieno
rimessa amt staglieno
Rimessa Amt, dove lavorano i dipendenti delle ditte appaltatrici per pulizie e manutenzioni

GENOVA. 16 DIC. L’incontro odierno della commissione comunale Sviluppo Economico, presidente Lucio Padovani, ha affrontato, con il contributo delle organizzazioni sindacali e del direttore generale di Amt Stefano Pesci, il tema degli appalti Amt per le pulizie e le manutenzioni.

Dalla discussione svoltasi a Tursi è emerso che, nonostante le preoccupazioni dei lavoratori, la voce secondo cui Amt stia procedendo per affidare nuovamente a personale interno lavori per 35 mila ore annue non ha fondamento: «Amt – ha chiarito Pesci – non l’ha fatto e non ne ha l’intenzione».

L’assessore alla Mobilità Anna Maria Dagnino ha rassicurato sull’impegno del Comune per il mantenimento dei posti di lavoro, perché questa giunta «non ha mai fatto differenza tra i lavoratori dell’azienda Amt e quelli delle ditte appaltanti». Del resto alcuni dati sono incoraggianti: 14 dipendenti degli appalti hanno superato il concorso come autisti Amt e quando, nei prossimi mesi, 9 di loro saranno assunti, ci saranno più ore di lavoro da spartire tra i lavoratori che restano; lo stesso avverrà in seguito, quando Amt assumerà i 5 che rimangono in graduatoria. Sta emergendo inoltre la necessità di un aumento, rispetto a quanto previsto dal capitolato, delle ore di lavoro complessive.

 

«I controlli sugli appalti da parte del Comune e delle altre autorità preposte – ha affermato l’ assessore al Bilancio Francesco Miceli – sono molto stretti».

LASCIA UN COMMENTO