Home Cronaca Cronaca Italia

SAHARAWI: A GENOVA AMMI MOHAMED SALEM PER MUSIC FOR PEACE

0
CONDIVIDI

funzionario di Media  Luna Roja Saharawi e rappresentante del popolo Saharawi che sarà ospite dell’Associazione "Music for Peace Creativi della Notte Onlus".

"L’occasione della visita di un testimone proveniente direttamente dai campi profughi Saharawi costituisce un momento unico per i media, per le istituzioni e per la cittadinanza ligure. Il Sig. Ammi parteciperà a numerosi interventi prefissati nelle scuole e nel contempo sarà disponibile ad incontrare giornalisti ed autorità al fine di rendere nota la condizione di disagio in cui verte il suo popolo". 

Lo comunica Isaura Lopes, Responsabile dell’Ufficio Stampa e P.R. dell’Associazione benefica presieduta da Stefano Rebora che in questi mesi sta girando le scuole liguri con il Solidarbus per raccontare misconosciute realtà di guerra e sofferenze di popoli alla deriva od oppressi da autorità esterne che negano loro la autodeterminazione e per raccogliere ogni genere di prima necessità per la missione umanitaria in Sahara Occidentale in programma per luglio.


Il popolo Saharawi cerca da 32 anni la propria autonomia in quel territorio a sud del Marocco definito già "Sahara Spagnolo". Dopo la decolonizzazione ispanica nel 1975 fu promesso un referendum per la stabilizzazione dell’autonomia dei Saharawi a casa loro. Ma ciò non avvenne mai a causa dell’occupazione dell’ampio territorio africano-occoidentale da parte del Marocco e la costituzione di un Governo in esilio a Tindouf in Algeria e di una formazione paramilitare chiamata "Fronte Polisario per
la Liberazione del Popolo Saharawi" in guerra da 25 anni con Marocco, Mauritania e Mali. Non pochi gli atti di violazione dei diritti umani, le torture e le deprivazioni a cui questo popolo fiero e antico è da decenni sottoposto dal Marocco. (nella foto, testimonianze rese da Music For Peace di giovani saharawi torturati nelle carceri marocchine e la posizione geografica del territorio conteso)

Marcello Di Meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here