Sacra Rota a preti: dite a divorziati di far annullare matrimonio

2
CONDIVIDI
Ad alassio lei 83 anni e lui 74 si sposano il giorno di San Valentino
Tribunale ecclesiastico di Genova segue la parola di Papa Francesco e dice ai parroci liguri
Tribunale ecclesiastico di Genova ai parroci liguri: seguite parole di Papa Francesco e dite ai divorziati di chiedere la nullità del matrimonio

GENOVA. 13 FEB. Nel 2015 al Tribunale ecclesiastico regionale ligure, sono state presentate 140 nuove cause di nullità del matrimonio, 37 in più rispetto al 2014. Il dato è emerso nella relazione tenuta oggi per l’inaugurazione dell’anno giudiziario a Genova, dove il vicario giudiziale monsignor Paolo Rigon ha lanciato anche un appello ai parroci e alle istituzioni religiose: seguite parole di Papa Francesco e informate i fedeli interessati, riguardo la possibilità di dichiarare nullo il matrimonio. In questo modo, infatti, i divorziati potranno poi sposarsi nuovamente in chiesa.

All’inaugurazione dell’anno giudiziario che si è svolto stamane, presente anche il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei. L’anno scorso il Tribunale ecclesiastico ha concluso 121 cause delle quali 2 sono state rinunciate, 5 sono state negative, ossia non si è ravvisato che vi fossero gli estremi della nullità matrimoniale, mentre 115 sono state quelle che hanno avuto esito affermativo.

Il tribunale ecclesiastico regionale ligure ha giurisdizione sulle diocesi di Genova, Albenga, Chiavari, La Spezia, Savona, Tortona e Ventimiglia.

 

 

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO